EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“E’ inaccettabile che la proprietà della TMM di Pontedera, la Csl, non si sia presentata al tavolo convocato oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Un’assenza giustamente stigmatizzata dallo stesso viceministro, Teresa Bellanova. E’ un atto grave, alla luce del piano di dismissione aziendale. Siamo a fianco dei lavoratori e delle sigle sindacali che hanno chiesto la necessità di ritirare o interrompere tale procedura.” affermano i consiglieri Tommaso Fattori e Paolo Sarti di Sì Toscana a Sinistra.

“Ne va del destino dell’intero indotto della Piaggio e proprio l’azienda committente diventa interlocutore indispensabile. E’ più che mai auspicabile che alla prossima riunione, il 21 settembre, siano quindi presenti entrambi i soggetti”.

Commenta