EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rendere maggiormente accessibili i dati del Registro toscano tumori facilitandone la consultazione da parte della cittadinanza: è quanto chiede una mozione del gruppo regionale Toscana a Sinistra sottoscritta dal candidato presidente della Regione Tommaso Fattori e dal collega Paolo Sarti, che impegna la Giunta ad attivarsi con l’Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica – ente gestore del Registro – per assicurare una maggiore fruibilità delle informazioni. “Il registro mette a disposizione della rete oncologica regionale tutte le informazioni disponibili utili per lo studio dei rischi presenti nelle comunità, per le attività di prevenzione primaria e secondaria, per la valutazione della qualità dell’assistenza oncologica e per lo studio dei percorsi diagnostico-terapeutici”, spiega Fattori. “Ma i dati aggregati di grandi dimensioni rendono la lettura estremamente difficoltosa soprattutto per chi vuole conoscere la situazione del proprio territorio e della rispettiva provincia di residenza”. Per ovviare al problema, l’atto di indirizzo di Toscana a Sinistra chiede che sia previsto lo scorporo dei dati su base provinciale e territoriale. “Fatti salvi i casi in cui sia la legge a escluderlo espressamente, i dati e i documenti pubblici devono essere diffusi e resi direttamente accessibili sui siti istituzionali, garantendone la libera fruizione, come prevede il principio della trasparenza e dell’accessibilità alle informazioni sulle attività della Pubblica amministrazione”.

Commenta