EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“Il Sindaco di Firenze ha proclamato domani il lutto cittadino per l’improvvisa morte del giovane Astori, capitano della fiorentina molto amato, peraltro in prima linea nel contrasto al razzismo. Chiediamo a Nardella di far altrettanto per il povero Idy Diene: la città deve dare un segnale forte e far sentire il proprio abbraccio alla comunità senegalese”. E’ la richiesta di Tommaso Fattori e Paolo Sarti, consiglieri regionali di Sì-Toscana a Sinistra.

 

“Dobbiamo anche trovare il modo, istituzioni e cittadini, di aiutare la moglie e la figlia di Samb Modou, uno dei sue senegalesi assassinati nel 2011 da un militante razzista di CasaPound, di cui Diene si prendeva cura. Sono state lasciate sole per la seconda volta, Firenze mostri la sua anima antirazzista e solidale”, aggiungono i consiglieri.

Commenta