EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

RIFIUTI, FATTORI (Sì): “GIUSTO L’IMPEGNO DELLA REGIONE SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA NON PUO’ COMPENSARE LA RIAPERTURA DELLA DISCARICA DE IL PAGO”

“L’ampliamento della discarica de Il Pago per accogliere ulteriori 250 mila tonnellate di rifiuti è una brutta notizia, per i cittadini di Firenzuola e per i toscani. L’annunciato ‘nuovo corso’ della Regione sui rifiuti inizia nel peggiore dei modi ed è sbagliato mettere il relazione l’ampliamento della discarica con l’impegno ad aumentare la differenziata al 70% entro il 2020. L’una cosa non può essere la compensazione dell’altra”. Lo afferma il capogruppo di Sì-Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori, commentando l’apertura di un quinto lotto alla discarica de Il Pago. 

“Troppo spesso – continua Fattori – dagli anni Ottanta, passando anche per la presidenza di Renzi alla Provincia di Firenze, si è ampliata la discarica dicendo ogni volta che sarebbe stata l’ultima. Finalmente la discarica era stata chiusa ma adesso, come nel gioco dell’oca, si torna di nuovo alla partenza. I cittadini sono giustamente esasperati e preoccupati, non è possibile imporre loro la riapertura de Il Pago. E invece di minimizzare la portata di 250 mila tonnellate di rifiuti, invitiamo tutti  a riflettere sulla fragilità di quel territorio”. 

“Siamo contenti che Sindaci, l’Ato e la Regione firmeranno un impegno che può essere definito ‘solenne’ per l’aumento della raccolta differenziata nei prossimi anni, ma siamo ancora più preoccupati dal fatto che la riapertura della discarica sia qualcosa di ben più facile da raggiungere nell’immediato”.

Commenta