EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“La situazione dei dipendenti delle province è esplosiva,” afferma Tommaso Fattori, candidato presidente della Regione per Sì – Toscana a Sinistra, oggi presente ad un incontro con la Rsu della Provincia e del Comune di Arezzo. “Governo e Regioni si sono dimenticati di indicare con certezza i trasferimenti delle funzioni e delle risorse: i dipendenti provinciali non sanno ancora da chi verranno riassorbiti e dove saranno ricollocati. Parliamo di funzioni importanti legate all’ambiente, alla polizia provinciale e ai centri per l’impiego.”

“È una situazione di caos totale,” continua Fattori. “Il personale rimane a carico delle Province, alle quali la Legge di Stabilità ha tagliato tutto il possibile. Si rischia il blocco degli stipendi e lo stop dell’erogazione dei servizi. È questo il risultato della fretta e della demagogia renziana: riforme annunciate e realizzate a metà, con servizi compromessi, enti intermedi senza competenze e pericoli per gli stipendi dei cittadini e per le tutele dei dipendenti.”

Commenta

Sostienici

facebook

Resta in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter