“Siamo qui al Parco della liberazione di Prato Sud, un’area della città che sarà fortemente colpita dal nuovo aeroporto di Firenze che il governo PD, Italia Viva e M5S vuole quanto lo vogliono Giani e Saccardi. Proprio Giani ha detto di recente che per lui il nuovo scalo di Peretola rappresenta una “svolta ecologica” perché toglierà l’inquinamento acustico a 50mila cittadini firoentini. Una gaffe clamorosa con cui chiarisce che per lui esistono toscani di serie A e toscani di serie B ponendo la cittadinanza pratese e della piana tra quelli di serie B”. È quanto ha affermato il candidato presidente di Toscana a Sinistra Tommaso Fattori nel corso della presentazione della lista di Prato per le elezioni regionali del settembre prossimo. “La città di Prato deve riavere i posti letto persi negli ultimi anni a causa delle scelte del governo regionale e ha bisogno, nella Val di Bisenzio, di un rafforzare i servizi pubblici essenziali, iniziando dal trasporto pubblico locale e dal 118 notturno. Questi sono alcuni punti del nostro programma, nel quale dedichiamo particolare attenzione ai territori marginalizzati da politiche sbagliate. Il nostro anche in questo è un vero progetto di governo alternativo a Giani e Ceccardi”. “Toscana a Sinistra – ha aggiunto Fattori – ha un progetto di governo che prevede una svolta verde e di giustizia sociale per assicurare lavoro stabile nella nostra Regione, chiudendo la terribile pagina del precariato e dello sfruttamento. Proprio qui nel pratese vi è un serio problema di lavoro nero, lavoro grigio, caporalato. Vogliamo sicurezza e stabilità per chi lavora”.

I CANDIDATI DI TOSCANA A SINISTRA PER LA CIRCOSCRIZIONE DI PRATO

Renzo Ulivieri
Allenatore di calcio, politico ed ex calciatore. Ha chiuso la carriera di allenatore in serie A nel 2008 con la Reggina e oggi allena la squadra di calcio femminile di Pontendera. Da sempre impegnato in politica.

Laura Porcelli
56 anni pugliese di nascita, residente a Prato da 21 anni, infermiera dell’Asl Toscana Centro, attivista per la sanità pubblica contro i tagli ai posti letto della zona pratese.

Anna Montaghi
75 anni, ex insegnante della scuola primaria, è parte della Segreteria di Rifondazione Comunista della Federazione di Prato.

Tommaso Chiti
33 anni, dopo un percorso di studio e lavoro fra Berlino e Bruxelles, ha lavorato per aziende del tessile pratese come commerciale per l’estero. Progettista europeo per i fondi strutturali, collabora con TRANSFORM! Italia e la Fondazione Rosa Luxemburg.

David Desideri
47 anni, operaio metalmeccanico e attivista di sinistra impegnato a favore delle frazioni sempre più emarginate del territorio pratese in materia di servizio pubblici quali il trasporto pubblico locale.

Irene Venuti
43 anni, pratese, dipendente di un’azienda di consulenza per la sicurezza sul lavoro. 

Commenta